noi / Lettere / Lettera 45

Chi investe poco ottiene niente

Gli imperi si costruiscono con la dedizione, la fiducia, con cura. Anche partendo da 3 metri quadrati di bottega artigiana con le idee.

A volte ritornano, incantandoti.

Con la precisione di un bisturi ammaliano chilometri e valutazioni rispondendo con maleducazione e silenzio e sinergie di autoformazione.

È la dura legge del bel gioco: a noi piace segnare e giocar bene (come il Manchester City). Questo comporta ossessioni alla Guardiola, schemi ad libitum, pensamenti e ripensamenti, artigianalità ossessiva, critiche, psichiatria inversa(ta).

Poi invece ci sono i venditori. Sia quelli di fumo che quelli di strategie precotte a botte di K mensili.

Dalla mortadella ai siti internet SEO (chissà cosa vorrà dire!). Primi su Google, primi su Bing, certificati dalla parrocchia, primi ovunque con i contratti a crocette, anche nel regno dei cieli.

Io dico: gli imperi si costruiscono con la dedizione, la fiducia, con cura.

Anche partendo da 3 metri quadrati di bottega artigiana con le idee.

Ben venga la creatività, che di dilettantismo nebbioso son colme le sponsorizzazioni.

Parliamo di Digital Marketing
0
loading
Lettere