noi / Lettere / Lettera 15

Scopri l’ottagono dei creativi!

L’ottagono dei creativi: 8 buoni motivi per trovarci simpatici e affidarci il tuo progetto. Il decalogo ci sembrava un po’ troppo.

Uno.

Non generiamo cose dal nulla come Dio o come i maghi, ma mettiamo in relazione diversa le cose, come le casalinghe che a un certo punto ti giri ed è tutto in ordine e pensi non potevano farlo meglio di così.

Due.

Siamo sempre ottimisti: tra queste tre proposte c’è quella giusta, merito della solitudine, del disagio, degli ostacoli che usiamo per vedere nuove opportunità.

Tre.

Siamo sempre meno giovani ma rischiamo ancora come se avessimo 25 anni. La barba ce l’ha consigliata lo psicologo, è per allontanare quel periodo dopo la laurea in cui avevamo tre peli sulle guance, nessuna ragazza e un portfolio inventato. I capelli colorati perché continuiamo a dare carta bianca ai parrucchieri, a dire che i professionisti devono fare il loro mestiere senza essere troppo condizionati.

Quattro.

Per donarti 30 secondi di wow passiamo una vita di grandi azioni come in un film di Tarantino.

Cinque.

Quando ogni scusa è buona, noi ci scusiamo. E poi ci beviamo un Canadian Club.

Sei.

Sembriamo dei procrastinatori invece stiamo cercando nuovi stimoli per la tua campagna.

Sette.

Sappiamo scartare più velocemente le soluzioni che non funzionano, proprio come George Best ha fatto con José Henrique.

Otto!

Se incontri un creativo non dirgli beato te che c’hai la creatività. La creatività non è che arriva e ti stende come un divano letto che non ha nessuna intenzione di richiudersi. Possiamo fare i creativi solo perché abbiamo delle tecniche e delle competenze: la parola creativo non va confusa con artista, anche perché noi a differenza degli artisti, con il nostro lavoro ci mangiamo.

Parliamo di Copywriting
0
loading
Lettere