Home / Lettere / Brand / Il payoff come verbo e verità

Il payoff come verbo e verità

Il payoff, insieme al naming, è a tutti gli effetti il cuore della componente verbale della brand identity.

Scrivici

Il payoff, insieme al naming, è a tutti gli effetti il cuore della componente verbale della brand identity. È un’espressione carica di senso che contraddistingue il tuo marchio e il tuo business, che lo proietta, che gli dà dignità. In tre modi.

In principio era il payoff

Il principio era il Verbo – e chi siamo noi per contraddire la Bibbia? Anzi: secondo la nostra personale bibbia che è la brand identity, in principio dopo il Naming c’è sempre il payoff. Il payoff è a tutti gli effetti il Verbo, ossia discorso e ragione: quell’argomentazione inconfutabile, il pensiero che si fa immagine perfetta.

A questo aspiriamo quando pensiamo a un payoff per il tuo marchio: pensare a un Verbo che si coniuga col naming e che delinea la tua verità, il tuo posizionamento, la tua strategia. Da qui nasce tutto.

Il payoff è il succo della tua brand personality

Il payoff deve riuscire nell’impossibile: rivelare ma mantenere quasi velata, in un gioco di vedo e non vedo, la brand identity. Deve sapere indicare una direzione, un tono di voce, una personalità. Deve tenere in riga testi e contenuti come un sovrano che sa farsi rispettare per la sua lungimiranza (noi la chiamiamo “capacità di durare nel tempo”, una delle caratteristiche che teniamo più in considerazione quando lavoriamo a un payoff) e la sua coesione, ovvero la capacità di dare dei binari precisi entro cui il brand può esprimersi.

Tutto questo in massimo cinque parole. Cinque parole sempre incollate al naming, anche nelle piccole tempeste.

Il payoff sa guidare sempre il tuo brand

Il payoff sta al brand come una stella polare sta al navigatore (e al consumatore): è un punto di riferimento duraturo e persistente, soprattutto nei momenti più di maremoto: il restyling di un logo, una rinfrescata totale ai testi del sito o il cambio di stagione per la gestione dei tuoi social.

Per vivere questi fasi critiche in un modo più rilassato, basta volgere lo sguardo al payoff, primo motore immobile della brand identity. O, continuando la metafora nautica, àncora che ci tiene coi piedi ben per terra. E che, proprio per il suo essere longevo, lungimirante e coeso, può essere espanso, aprirsi a nuove interpretazioni ed evoluzioni e delineare nuove rotte.

La caccia al tesoro inizia ora

Andiamo a caccia di quel tesoro che è il payoff. Uno scrigno con i tuoi valori e le tue emozioni, un baule nel quale riporre i tuoi sogni e quelli dei tuoi clienti. Dacci le coordinate e la mappa. Noi saremo i tuoi esploratori: un po’ Goonies, un po’ Long John Silver. Pirati delle parole che non vedono l’ora di aprire quel forziere e consegnarlo a te.

Parliamo di Brand