noi / Lettere / Lettera 23

Scendi dal palco, conversa, condividi

Le relazioni sane, sono relazioni alla pari. E tutte le relazioni che durano si basano sulla fiducia reciproca, nella vita come nel lavoro.

Quando Steve Jobs progettò gli uffici della Apple si premurò di pilotare entrate e uscite dei singoli uffici affinché si creassero degli incontri, degli scontri, spazi letterali condivisi e quasi obbligati in cui prendesse vita il confronto.

Spazi di conversazione

Gianluca Diegoli nel suo “[minimarketing] – 91 discutibili tesi per un marketing diverso” scrive “supportate spazi di conversazione, anziché spazi per monologhi”.

Oggi non solo è importante mettere se stessi all’interno di una rete professionale di colleghi e soci e dipendenti ma versarsi, e conversare, con il proprio utente, che prima di tutto è una persona, che parla come noi, pensa come noi, si annoia quanto noi, vuole o meno condividersi quanto lo vogliamo o non lo vogliamo noi.

Quindi quando parliamo a una rete di utenti, a un pubblico sui social, a una serie di persone che ci chiedono come fare a comunicare meglio, non siamo su un pulpito-pagina, pulpito-sedia, ma siamo in una relazione, dobbiamo pensarci in una relazione, in cui chi ci sta di fronte è una persona intelligente che ha reazioni, che pensa, a cui non vanno dette le cose settantaquattro volte per essere sicuri che il nostro presunto megafono funzioni.

Entrare in relazione

È importante entrare in relazione, lasciare il palco, lasciare il megafono, e scendere nel pubblico, fra gli individui, cantare le canzoni del repertorio insieme, versarsi, volgere a, trovarsi letteralmente con loro e insieme a loro essere persone che parlano a persone.

I business in salute sono i business che considerano i loro utenti persone intelligenti che ogni giorno hanno la possibilità di scegliere. E che per scegliere non si affidano solo al servizio (ci sono tanti che offrono i nostri stessi servizi, o prodotti) ma che si affidano e basta, consapevoli che farai il loro lavoro come se fosse il tuo, che lo farai per loro come se lo facessi per te stesso.

È una cosa che si può dire o non dire, ma stanne certo, il tuo possibile cliente, la persona che si relaziona con te, lo sentirà e lo capirà.

Le relazioni sane, sono relazioni alla pari

E tutte le relazioni che durano si basano sulla fiducia reciproca, nella vita come nel lavoro.

Parliamo di Digital Marketing
0
loading
Lettere