noi / Lettere / Lettera 65

SEO: attrazione e amplesso al tempo del web marketing

La SEO è attrazione. È alchimia tra cercare e trovare, ammiccamento tra ricerca e promessa, amplesso tra bisogno e soddisfazione.

Prendi un linguista, un fisico e un antropologo. Sì, lo so, detta così sembra una barzelletta: li fai entrare in un caffè e aspetti che uno dei tre faccia qualcosa di ridicolo. Ma oggi no, nessuno di loro si esibirà in un numero comico. Prendi, dunque, un linguista, un fisico e un antropologo e chiedigli cos’è per loro l’attrazione.

TU: Cos’è per voi l’attrazione?

LINGUISTA: Be’, ma è ovvio: l’attrazione è quel fenomeno sintattico in base al quale puoi sostituire una categoria di rapporto prevista da una norma di concordanze con una categoria diversa per via di una parola contestualmente vicina o psicologicamente dominante.

FISICO: Ma che domande! L’attrazione è quella forza che viene esercitata fra due corpi quando spinge un corpo verso l’altro

ANTROPOLOGO: L’attrazione è una forma di desiderio provata da qualcuno nei confronti di qualcun altro.

La definizione di attrazione varia a seconda degli ambiti. In linea generale possiamo dire che l’attrazione è la forza di attirare a sé qualcosa o qualcuno, di sedurlo.

Ora, vai da un web marketer e chiedi anche a lui: “Cos’è per te l’attrazione?” Lui ti risponderà con una sola parola: SEO.

L’attrazione al tempo del web marketing

SEO è l’acronimo che sta per Search Engine Optimization e significa ottimizzazione per i motori di ricerca. In pratica, è un termine che racchiude dentro di sé tutta una serie di attività che mirano a migliorare l’indicizzazione, la catalogazione e la scansione di tutto (o quasi tutto) quello che si trova dentro un sito internet, affinché i vari motori di ricerca possano aiutare gli utenti a trovare prima e meglio quello che cercano.

La persona che svolge queste attività si chiama SEO Specialist e ha il compito di attrarre verso una pagina precisa di un determinato sito web un utente specifico che sta effettuando la ricerca mirata di qualcosa. Per farla breve: se hai un e-commerce che vende vestiti biodegradabili da indossare solo nelle giornate di sole, il SEO fa sì che chiunque cerchi abiti biodegradabili da indossare solo nelle giornate di sole trovi subito il tuo sito, lo navighi e, magari, compri anche uno dei tuoi vestiti.

SEO: tutto nasce dall’attrazione

Come avviene in fisica, in linguistica e in antropologia, anche qui è questione di attrazione, infatti la SEO:

  • è quella forza che viene esercitata tra contenuto e utente quando sollecita quest’ultimo verso il primo;
  • è quel fenomeno che consente a un sito web di conformarsi non solo con le parole precise che un utente ha utilizzato per fare una ricerca su internet, ma anche con quelle parole che vengono sostituite da parole diverse ma contestualmente vicine;
  • è l’accogliere una forma di desiderio provato da un utente verso qualcosa che è nascosto sul web e fare in modo che raggiunga la sua soddisfazione.

La SEO non è una pratica qualunque, banale, alla portata di tutti. Il SEO si muove in un terreno pieno di ostacoli, come fosse nel soggiorno di un accumulatore seriale e dovesse riuscire a estrarre da tutto quel ciarpame proprio l’oggetto che tu stai cercando. Sarebbe più facile trovare un ago in un pagliaio, per dire.

Alchimia, ammiccamenti e amplesso

Hai idea di quanti siti ci sono sul web che sponsorizzano attività come la tua, prodotti come i tuoi, servizi come i tuoi? Come pretendi di essere trovato per primo?

Devi essere una formica rossa tra le formiche nere, devi far sì che la tua immagine sia come una bellissima foto ricordo – e devi investire sulla SEO.

Per il tuo sito web, per il tuo e-commerce, per il tuo negozio o la tua attività commerciale: devi sfruttare la forza attrattiva della SEO – una forza potentissima che va al di là della fisica, della linguistica e dell’antropologia: è alchimia tra cercare e trovare, ammiccamento tra ricerca e promessa, amplesso tra bisogno e soddisfazione.

Parliamo di Digital Marketing
0
loading
Lettere