noi / collettivo

No, non siamo giovani e dinamici.

Siamo Caroselling, Digital Studio.

NON siamo giovani e dinamici, anche se rischiamo come se avessimo 23 anni.

Quando ci affidi la tua comunicazione, la trattiamo con rispetto, ti diamo obiettivi realistici, pensiamo prima di scrivere e prima di parlare, ti diciamo la verità perché la meriti, perché è la cosa giusta. Non amiamo i compromessi, le risposte standard per qualsiasi problema, ma solo la soluzione studiata e giusta per te. 

Crediamo nelle idee che sappiano abbracciare una visione strategica.

Nel dovere di intercettare i tuoi bisogni e quelli del tuo cliente.

Nella fusione fra estetica e funzionalità.

Per te lavoreremo con rispetto: dei tempi, delle persone, del budget, del tuo e del nostro lavoro.

Ti diremo che faremo delle cose e poi le faremo davvero.

 

Premi internazionali di design

 

AWWWARDS (Valencia, Spain / Miami, USA)

3 honorable mentions

3 mobile excellent

 

CSS Design Awards (Los Angeles, USA)

2 Special Judge Kudos

3 Best Innovation, best UI design, best UX design community

1 Site of the day

 

Mindsparkle Mag (München, Germany)

3 Site of the Day

 

Design Nominees

1 Site of the Day

 

William Dollace, creative director

Associate member at IADAS, The International Academy of Digital Arts and Sciences (USA)

Senior Judge at CSSDA (USA)

Judge at The Webby Awards (USA)

Judge at Anthem Awards (USA)

 

Il nostro team

  • William

    Creative Director

    Da piccolo sognavo di essere Howard Hughes. Ora progetto, verifico, allineo, pianifico, immagino. Scrittore, pubblicitario, cinefilo, fotografo, amante del design e della bellezza sopra ogni altra cosa dirigo questa orchestra. E unisco i puntini.

  • Simone

    web & UX designer

    Sono un animale domestico campione di dissociazione acrobatica, per fortuna la luce del frigo riesce sempre a riportarmi alla realtà. Scrivo codice, cancello codice, e riscrivo codice, se parlassimo tutti CSS la mia vita sociale farebbe faville.

  • Alessandro

    UI & UX designer

    Ogni desiderio ha una forma: io ho imparato a disegnarla, a rendere visive le ambizioni e a tracciarle. Si chiama “via della User Experience”, anche se probabilmente non l’hai notata nello stradario della tua città è la mappa che ci guida dove le persone trovano quello che stavano cercando!

  • Margherita

    content specialist

    Tra le altre cose mi occupo di cinema indipendente, dei suoi rapporti con letteratura, filosofia, storia dell'arte, etnopsichiatria e controculture. Ho studiato antropologia filosofica. Leggo e spaccio libri ogni giorno. “Una costante superficialità conduce al male”.

  • Silvia

    Graphic Designer

    Designer ossessionata dall'estetica, dalla tipografia e dalle arti visive. Vesto spesso total black ma nella grafica sono coloratissima. Creativa ma con metodo, credo che design significhi estetica e pulizia ma prima ancora funzione ed efficacia.

  • Ilaria

    web designer

    Sono felice quando il logo, il brand e il sito raccontano di loro in modo efficace. Non è (solo) creatività, ma creatività con metodo: piccoli passi per mettere insieme idee e obiettivi, forma e funzione, contenuto ed emozione.

  • Valentina

    Content designer

    Amante della musica e di balli improvvisi e solitari senza vergogna. Scrivo da quando ho memoria e ho memoria perché scrivo tutto - altrimenti mi dimenticherei qualsiasi cosa. Spesso ho fame, allora guardo le GIF dei dolci e dei formaggi fusi in ralenti. Sogno di cantare con Gianni Morandi.

  • Francesco

    ux developer

    Trasformo in esperienze design e contenuti, i contenuti in conversazioni, le interazioni in curiosità, la curiosità in azioni.

  • Mattia

    content writer

    Scrivo e racconto in tutte le forme possibili: per il web, per la stampa, per gli editori, per la pubblicità, per il cinema, per me o per te – io scrivo. Per dare forma, senso e sostanza; per trasformare la fuffa in valore; per domare le parole imbizzarrite che ci scorrazzano nel cervello.

  • Stan

    senior receptionist

    Spolveratore seriale di caloriferi e libri con la coda - mi occupo di aiutare il cliente a mettersi a suo agio concedendogli il privilegio di coccolarmi sulla schiena e sotto il musetto - scusate se è poco!